Sarchiapone

Trovare una buona pizza -può sembrare incredibile- non è per niente facile. Per un indirizzo valido ce ne sono almeno una decina capaci di regalarti acidità di stomaco per una settimana. Io a Torino mi ero appena imbattuto nella per me deludentissima “Cammafà” di piazza Galimberti (impasto pesantissimo, ingredienti di poco sapore e ricevuta “non fiscale” che conserverò per ricordo visto che me ne sono accorto troppo tardi). Ma il Sarchiapone mi ha salvato.

Niente a che fare con il mitico sketch di Valter Chiari che vale sempre la pena di rivedere. Piuttosto una delle migliori pizze finora provate in città, da pochi giorni servita in un bel locale di San Salvario, vero e proprio quartiere fenomeno che in tempi di crisi continua a sfornare nuove idee e imprenditori coraggiosi. L’impasto è leggero e ricorda lo stile napoletano, l’offerta valida senza necessità di proporre pizze “lofamostrano“. Peccato per il servizio (troppo troppo) distratto e impacciato, confido nel rodaggio.
Pizzeria Il Sarchiapone

via Berthollet 17/I

Torino

6 commenti
  1. tirebouchon (@tirebouchon)
    tirebouchon (@tirebouchon) says:

    Sono d’accordo in toto con la tua deludente impressione su Cammafà. Anche io come Andrea ti consiglio di provare “Pomodoro e Basilico” di San Mauro Torinese (grande attenzione per le materie prime e sperimentazione di impasti con lievito madre)

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *