Cibo, linguaggio e tecnologie

Il mondo va veloce. E questa crisi probabilmente accelera alcuni processi. Tra questi i ragionamenti su cibo, linguaggio e tecnologie. Ieri ho partecipato con Chiara Maci, Giacomo Mojoli, Andrea Petrini e Davide Scabin ad un’interessante riflessione sugli scenari futuri e le parole del cibo a Ristorexpo e oggi mi arriva una mail che segnala interessanti appuntamenti questa settimana alla Triennale di Milano. Garanzie ce n’è, vista la cura del programma di Gianluca Biscalchin e un paio di appuntamenti mi sembrano particolarmente interessanti: quello del 24 febbraio con Sara Porro e Alberico Nunziata e il 28, “Food e social network” con Elisia Menduni.

Bella anche la “Cena della rete” del 29 (nell’immagine), che mi ricorda tanto un vecchio articolo intitolato “Fuori i secondi”. Solo che adesso sono diventati primi.

1 commento
  1. Michela Iorio
    Michela Iorio says:

    I secondi saranno i primi è anche il sottotitolo del bell’evento di Fulgurances a Parigi. In Italia stiamo lanciando Postrivoro che ne riprende alcuni aspetti, ma spostandolo in provincia. Comunque, bella la riflessione sulle “parole” del cibo. Molto importante! Grazie!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *