Da Barcelona #6 (Spagna in picchiata?)

A leggerla superficialmente, la lista delle stelle iberiche stamattina, potrebbe davvero sembrare una débacle: 16 nuove stelle ma ben 17 in meno. E di queste ben due tristellati le perdono. Volendo creare la notizia che non c’è la Spagna, dopo il cambio politico, cambia completamente anche a livello gastronomico.

Ora, se questo è vero perché il Bulli ha chiuso e si è chiusa un’epoca (uno dei due tristellati che le perdono è infatti proprio Adrià), è altrettanto vero che dunque questa “perdita” è un fatto voluto. Così come la terza stella tolta al Can Fabes (che ne mantiene due) è legata alla scomparsa dello chef. Dunque nessun declassamento.

La vera notizia è invece che -finalmente- Josean Martinez Alija riceve (con imperdonabile ritardo) il suo macaron nel rinnovato Nerua di Bilbao, storicamente conosciuto come il ristorante del Guggenheim. Ora il ristorante si è spostato di poco, è sempre nel museo, e la cucina brilla come brilla da anni. Intelligente, originale, leggera, sensibile, come lo chef. Per me una delle migliori d’Europa. Arriva la seconda stella anche per il giovane Jordi Cruz all’ABAC di Barcellona che però -lo dico con stima per Jordi- forse adesso questa seconda ancora non la merita. E poila prende l’ottimo Casa Marcelo del Tejedor di Santiago de Compostela che tanto ha fatto parlare di sé. La perdono invece  (le due stelle) La Alquería, de Sanlúcar la Mayor (Sevilla), meglio conosciuta come ElBulli Hotel. Mentre perdono una Koldo Miranda (Avilés, Asturias), Drolma (Barcelona, chiude), Lluçanès (Barcelona), A Rexidora (Bentraces, Ourense), Gadus (Cala d’Or, Mallorca), La Solana (Gijón, Asturias), Labroche (Madrid, chiude), Café de París (Málaga), Tierra (Valdepalacios, Toledo), Ramiro’s (Valladolid) e Ikea (Vitoria).

Nuovi 2 stelle:

Ábac. Barcelona

El Club Allard. Madrid

DiverXo. Madrid

Nuovi 1 stella:

Maralba. Almansa, Albacete.

Solana, Ampuero, Cantabria.

Rodrigo de la Calle, Aranjuez, Madrid

Nerua. Bilbao,Vizcaya

Choco, Córdoba.

Lillas Pastia. Huesca

Casamar. Llafranc, Girona

Es Fum. Palmanova, Mallorca

Jardín. Port d’Alcúdia. Mallorca

Annua. San Vicente de la Barquera, Cantabria.

Casa Marcelo, Santiago de Compostela. A Coruña

Silabario. Tui, Pontevedra

4 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *