Guide e rivoluzioni

Mentre passa sotto silenzio una notizia che ha dell’incredibile: Lo Mejor de la Gastronomia di Rafael Garcia Santos non pubblicherà più la sua temuta guida (e qui possiamo scatenarci a pensare che è il web che avanza e/o constatare la fine dell’impero di chi negli ultimi anni ha condizionato di più la nuova cucina d’avanguardia) qui in Italia ci prepariamo ad una giornata importante.

Già perché domani ci saranno una serie di novità significative che segnano una bella pagina per la cucina italiana, in giorni di crisi economica e collettiva. Sarà finalmente incoronato quello che il mondo ha già designato come il leader della cucina italiana contemporanea, e Modena vedrà il Parmigiano trionfare di nuovo nel posto che gli spetta. Sicuramente più in alto dei germogli nordici. Ma ci sarà anche una pioggia di stelle che premieranno il Sud. Finalmente, e viva il Meridione! Il segno è forte, anche per i ristoranti di tanti giovani che finalmente conquistano l’attenzione che meritano. Per una volta anche con il coraggio di osare un po’, come i francesi in Italia non avevano ancora fatto. Così tanti macarons in Abruzzo, Campania, Calabria non si erano davvero mai visti…

11 commenti
  1. gabriele zanatta
    gabriele zanatta says:

    ciao Marco, il link alla notizia del Mejor non funziona bene, sai dirmi di più sulle intenzioni guidesche di RGS? Ricordo che, anche negli anni scorsi, faticavo a trovare la sua guida. tante grazie e un salutone

    Rispondi
    • marcobolasco
      marcobolasco says:

      ciao Gabriele, la notizia è arrivata dal congresso di Alicante: Garcia Santos non publicherà più la guida cartacea da quest’anno. Di più non so ma sicuramente qualcuno che c’è stato ti saprà dire. Non giornalisti italiani perché di quelli sembra non ce ne fosse neanche uno. Rafael avrebbe dichiarato: “i giornalisti italiani sono tutti corrotti, come Berlusconi!”. Ma sono racconti e non cose che ho sentito con le mie orecchie

      Rispondi
      • Anna Claudia Grossi
        Anna Claudia Grossi says:

        Marco non è del tutto esatto.L’assenza di giornalisti italiani prescinde da quanto detto da Rafael che mentre premiava Paolo ha dichiarato che “allo stato attuale la stampa italiana rispecchia la situazione politica italiana , sono tutti venduti “. Conoscendo Rafael era una provocazione dettata dal momento.

        Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *