Vitello e Bordò

A Torino non è che ci siano tantissimi posti dove poter mangiare bene. Perlomeno se ci si rapporta alla provincia e alle limitrofe Langhe, dove le opzioni sono innumerevoli. Però è una città, e come tale offre possibilità interessanti al di fuori dello schema classico della ristorazione cosiddetta normale.

E siccome questa città è ricca di luoghi del buon bere, mi preme segnalare due indirizzi (uno vecchio ed uno nuovo), che rappresentano il meglio di questa formula (che ognuno chiami come vuole: winebar, enotavola o bistrot) che consente di stare bene, mangiare bene, bere meglio, senza spendere troppo, in una piacevole atmosfera informale.

Quello vecchio (nel senso che è aperto già da qualche anno) a Torino lo chiamano tutti “il Vitello”. In realtà si chiama Vitel Etonné ed è uno di quei posti capaci di far sentire a proprio agio anche un pesce fuor d’acqua. E’ un locale multiforme, multipensiero, cangiante. La cucina trotta ed è in grado di sfornare piatti (come i tajarin di solo tuorlo o lo stesso vitello tonnato, ça va sans dire…) degni di una delle migliori osterie langhette.

Ma Luisa, Fulvio e tutto lo staff trasmettono anche qualcosa di più del cibo e del vino, cioè un modo di vivere la città e le sue facce. Invitando amici, organizzando mostre, aggiungendo sempre un ingrediente in più, non solo commestibile, anche per l’aperitivo prima di cena (le bellissime foto sono di Bob Noto).

Quello nuovo (nel senso che è aperto da qualche giorno) invece si chiama Bordò e purtroppo non ho ancora foto (Bob, scatenati). Provo a dare qualche suggestione dicendo che è un locale molto torinese negli arredi un po’ retrò ma molto toscano nelle titolari (due sorelle: Chiara in sala e Francesca in cucina). L’atmosfera è già molto “calda” e rodata, il menu sorprendentemente fantasioso. Insomma non solo Piemonte: insalate, pappe e zuppe, fantastici panini gurmé, piatti che vanno dalla classica lasagna al pane e cioccolato. Carta dei vini griffatissima dal bravo Mauro Mattei (Forza Roma!), originale quanto affidabile. Si mangia bene, si può scegliere di bere un po’ di tutto, si spende davvero poco.

Ah, una foto l’ho trovata: è quella di via Palazzo di Città, dove sta il Bordò. E’ molto bella, come la via. Provate, gente, provate…

Bordò

via Palazzo di Città 19 – 10122 Torino – Tel. +39 011.5211324

Le Vitel Etonné

via San Francesco da Paola 4 – 10122 Torino – Tel. +39 011.8124621

2 commenti
  1. paolo
    paolo says:

    Io anni fa andavo spesso a mangiare dietro al teatro, in centro, un ristorante buono ed economico, economico perche’ la maggiorparte dei clienti eravamo noi che eravamo di passaggio e lavoravamo in teatro, un vinello ragazzi, che non si dimentica.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *