Il Caravaggio dei supplì

Io il supplì di Arcangelo non lo conoscevo ancora e mi si è materializzato in tavola durante una bella cena Slow venerdì sera. Io sono un patito del supplì, che adesso è tornato di moda grazie all’estro e alle capacità di Gabriele Bonci e al ritorno al cibo da strada. Debbo dire che nel mio cuore (e nel mio stomaco) i must erano due, e strettamente legati al mio quartiere romano: Prati. Il supplì di Franchi (che francamente oggi non è proprio la stessa cosa) e quello della gastronomia Diotallevi che, all’angolo tra via Lucrezio Caro e via Ennio Quirino Visconti, ne faceva di eccellenti. Ma il ricordo è fatto anche di abitudini di bambino, di una mamma che mi andava a prendere a scuola, ecc. ecc.

Beh, il supplì di Arcangelo (peraltro non distante da dove era Diotallevi) mi ha fatto tornare indietro. A quei sapori. Riso perfetto -cottura e sapore- formaggio ben dosato e soprattutto una frittura intensa, come si deve. Già perché il supplì è un fritto e la frittura (per me) un po’ si deve sentire. In quello di Arcangelo si sente senza dare fastidio, un punto di calore e sapore che non ricordavo da anni. E siccome quella sera era stata inaugurata la mostra del Caravaggio a Roma e Dandini ne è un autentico appassionato… 🙂

5 commenti
  1. Ginevra
    Ginevra says:

    Ma che meraviglia! E che voglia di assaggiarli questi supplì caravaggeschi. Sono appassionata di questa prelibatezza e di altre simili. Recentemente ho cucinato delle palline di riso allo zafferano con fegatini di pollo, proposte da Knam nel suo ultimo libro “Fritti”. Davvero indimenticabili!

    Rispondi
  2. Sara
    Sara says:

    Bonci e Arcangelo senza dubbio i migliori della città. Ma quelli di Franchi, del Franchi di una volta, mamma mia che bontà! Panatura perfetta, piacevolemente grossolana in alcuni punti, riso ben cotto all’interno e un condimento così saporito…
    Anche io sono una patita del supplì, non si capisce vero?

    Rispondi
  3. Arcangelo Dandini
    Arcangelo Dandini says:

    Grazie di cuore per i complimenti . Tutti quelli che hai citati sono stati riferimenti per me e Gabriele quando giravamo per Roma alla ricerca della” panatura perfetta”.

    Rispondi
  4. Alberto Rinaudo
    Alberto Rinaudo says:

    Arcangelo, 10 e lode per recentissima e plurima esperienza diretta.
    Aggiungo, da pratarolo, che c’era – non so ora – una rosticceria ottima a via marianna dionigi che, anni fa, faceva ottimi supplì.
    Certo Franchi, specie di una volta, era una gran cosa, ma ancora regge…

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *